mercoledì 30 novembre 2022
05.12.2011 - Marco Risi

Manovra Monti, nubi sul porto di Ventimiglia?

VENTIMIGLIA- La manovra "Salva Italia" contiene al suo interno la tassazione del posto barca circa 150 euro al giorno per le imbarcazioni di più grande metratura. Le associazioni di categoria lanciano un grido di allarme. Come riportato dall'ANSA l'Assonat dice: " Tassa ormeggi chiuderà i porti turistici". Ventimiglia dopo anni di attesa sta costruendo il proprio porto turistico. Quali potranno essere le conseguenze per l' approdo della città di confine?

foto di archivio risalente al primo semestre 2011

 La manovra "Salva Italia" contiene al suo interno la tassazione del posto barca circa 150 euro al giorno per le imbarcazioni di più grande metratura . Le associazioni di categoria lanciano un grido di allarme. Come riportato dall'ANSA  l'Assonat dice " Tassa ormeggi chiuderà i porti turistici".

Ventimiglia dopo anni di attesa sta costruendo il proprio porto turistico, quali potranno essere le conseguenze per l' approdo ventimigliese? La tassa prevista dal governo Monti prevede il pagamento di 7 euro al giorno per i piccoli natanti da 10 a 12 metri fino ai 150 euro per le imbarcazioni oltre i 24 metri.

In soldoni il proprietario di una imbarcazione di 10 metri pagherà 2555 euro in più all' anno per il posto barca. Il proprietario di una barca di grandi dimensioni  fino a 54.750 euro in più all' anno. 

Molti penseranno che e la barca è un lusso si può pagare la tassa: può essere vero e comprensibile, ma Ventimiglia vede il porto come una possibilità di rilancio dell'economia cittadina in generale. Ora ci chiediamo:  i diportisti, avendo la possibilità di ormeggiare in Costa Azzurra dove la tassa non c'è, avranno ancora interesse ad investire nello scalo turistico della città di confine?

Le associazioni di categoria sono allarmate dalla "Tassa Ormeggi" vi riportiamo il link dell' articolo ANSA in merito. 


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo